Collettivo Exarchia


Piegarsi vuol dire mentire

Anteprima materiali

Che cos'è l'ecologia sociale

Il testo che proponiamo è una breve introduzione all’Ecologia Sociale.

Murray Bookchin (1921-2006) è stato un pensatore anarchico,
fondatore e maggior esponente dell’Ecologia Sociale. L’approccio di Bookchin non si lega a un solo dominio della conoscienza. Noi siamo abituati a pensare in termini di scienze umane e scienza naturali e troppo spesso ci dimentichiamo che le une dipendono dalle altre e viceversa. Per
comodità analitiche possiamo dividere la conoscenza in campi a patto che non ci
scordiamo di vivere in un mondo che costituisce un’unità complessa e in continuo
cambiamento. Ed è in questo senso che si sviluppa il pensiero di Bookchin anche in
questo testo dove si parla di sociologia, biologia, psicologia seguendo o criticando diversi
filoni di queste discipline.

Partendo da questo presupposto, ovvero che la realtà del mondo è una e complessa,
impossibile da ridurre e iscrivere a un unico dominio della conoscenza, e assumendo che
l’uomo e la terra (intesa come mondo naturale) sono due entità complementari i cui
destini sono inevitabilmente legati, facciamo nostra la critica delle forme di dominio
dell’uomo sull’uomo e dell’uomo sulla natura che sta alla base dell’Ecologia sociale. Allo
stesso modo ribadiamo non solo il desiderio, ma la necessità di una società libera e
autogestita.

Scritto da Exarchia il Sunday May 28, 2017
Link permanente - Category: materiali

Costruiamo Ponti

Questo pamphlet nasce da una serie di incontri e discussioni con compagne e compagni di alcuni spazi di Atene, rielaborati sotto forma di intervista. Non vuole quindi essere né una descrizione oggettiva di quel mondo che è l’anarchismo greco, né pretende di essere un’analisi accademica accurata. Il fatto che questi compagni, ogni volta, sottolineassero il fatto che si trattava della loro opinione, invitandoci a parlare anche con altri, crediamo sia un segno forte dell’attendibilità di quelle stesse opinioni.
Ringraziamo pertanto i compagni e le compagne di Officina Eutopia, Pikrodafni Squat, K-vox e Nosotros, fra cui sicuramente G. P., ed in particolare, fra tutti, N. P.

Ad Alexis

Scritto da Exarchia il Saturday April 29, 2017
Link permanente - Category: materiali

Emilia Antifascista. Monitoraggio sui fascismi nei territori di Reggio Emilia e Modena

Condividiamo l'opuscolo prodotto dalla rete Emilia Antifascista, strumento di controinformazione e mobilitazione attiva contro i fascismi presenti in regione.

La rete “Emilia Antifascista” nasce nel gennaio del 2016 dall’incontro di diverse individualità reggiane e modenesi provenienti dai movimenti antagonisti e anarchici.

[...]

Questo opuscolo raccoglie i primi scritti emersi dagli incontri della rete, e vuole essere uno strumento utile per far aprire gli occhi sulle realtà fasciste presenti nei nostri territori ed inoltre avvicinare e coinvolgere i numerosissimi antifascisti già presenti nelle nostre provincie, oltre che per allargare questa rete anche alle altre città dell’Emilia Romagna.

Allarghiamo la rete a dismisura, togliamo ogni spazio ai fascisti!

Scritto da Exarchia il Saturday April 29, 2017
Link permanente - Category: materiali

I fascisti sono strumenti dello Stato

Con la pubblicazione di questo testo di Peter Gelderloos, attivista anarchico statunitense immerso nel
vivo delle lotte sociali, vorremmo portare un contributo che possa fornire strumenti di analisi utili per
una comprensione del fenomeno del fascismo, della sua genesi storica, delle cause che ne permettono l’esistenza e che tutt’ora, in una fase storica caratterizzata da uno stato di “crisi permanente” e di “cannibalismo sociale”, ne stanno determinando la crescita, al fine di trarne suggerimenti pratici per la costruzione di un movimento autenticamente antifascista.

Scritto da Exarchia il Sunday December 4, 2016
Link permanente - Category: materiali

Ovunque Kobane / Ovunque Resistenza!

Questo opuscolo sintetizza vari contributi apparsi sul tema, tra cui alcuni scritti di Abdullah Ocalan (su tutti Democratic Confederalism, London-Duisburg 2011), i due opuscoli Dai monti del Kurdistan (Cuneo 2012) e Nell’occhio del ciclone di Daniele Pepino (Valsusa 2014), articoli apparsi su Il Manifesto, Umanità Nova, Nunatak e quanto elaborato da euronomade.info, dal Collettivo Anarchico Libertario livornese e dal Nodo Sociale Antifascista di Bologna.

Scritto da Exarchia il Friday November 4, 2016
Link permanente - Category: materiali

Ripartire dalla Rivoluzione Sociale

Questo testo è, in origine, il documento fondativo di APO, una delle federazioni anarchiche attive attualmente in Grecia. APO ha sviluppato un percorso di adeguamento del pensiero libertario per un anarchismo sociale contemporaneo.
Qui viene tracciato un sentiero in grado di ricomporre quelle fratture che si son viste nel pensiero anarchico occidentale: conflitto e proposta, controcultura e apertura, organizzazione ed eterogeneità, realismo e coerenza politica. Elementi organici l'uno con l’altro, che le congiunture storiche e la crisi dell'anarchismo “classico” hanno poi posto in contrapposizione.

Questo documento, così come molti altri che speriamo di riuscire a tradurre e far circolare, vogliono provare a proporre una via d’uscita da una situazione di riflusso, che possa coniugare il rinnovamento con la coerenza politica.

Scritto da Exarchia il Friday November 4, 2016
Link permanente - Tag: materiali - Category: materiali